rinforzare le difese immunitarie

Rinforzare le difese immunitarie con la natura

Per rinforzare le tue difese immunitarie e prevenire i malanni tipici che accompagnano i primi freddi, sono 2 cose da fare:

  1. rimetti a posto il tuo intestino, poiché da esso dipende il 90% del tuo sistema immunitario
  2. rinforza direttamente il tuo sistema immunitario aiutandoti con la natura

1. Lavora sull’intestino

E’ il passaggio più importante a cui dedicare l’attenzione perché costituisce la base, il terreno da cui dipende la tua salute. La superficie intestinale è molto ampia, si stima circa 300mq di superficie dentro ciascuno di noi e questo dato fa capire quanta pazienza richiede quando si decide di lavorare su di esso.

I consigli più efficaci per il tuo intestino sono:

  • mastica lentamente
  • elimina i cibi che ti possono gonfiare o dare sonnolenza postprandiale
  • non mescolare zuccheri raffinati con proteine o carboidrati complessi
  • mantieni l’equilibrio acido-basico corretto, a favore dell’alcalinità…ovvero la verdura “verde” non deve mai mancare ad ogni pasto
  • assumi i probiotici per colonizzare il tuo intestino
  • assumi i prebiotici che proteggono e nutrono i probiotici

E mentre il lavoro sull’intestino procede, cosa puoi fare per evitare i malanni da primi freddi?

2. Rimedi naturali potenti

Puoi aiutarti con altri preziosi doni dalla natura! i FUNGHI MEDICINALI utilissimi per rinforzare le difese immunitarie in modo naturale.

reishi, agaricus, maitake, cordyceps, guduchi” non sono un’incantesimo ma funghi medicinali, un regalo di 5000 anni fa che ci viene dalla medicina tradizionale cinese.

Questi preziosi *funghi medicinali* possiedono numerose proprietà, quali.

  • proprietà adattogene (permettono al corpo di rispondere in modo ottimale allo stress della vita quotidiana)
  • riequilibranti il sistema immunitario
  • disintossicanti del fegato
  • efficaci aiutanti delle surrenali
  • proteggono le cellule dallo stress ossidativo
  • agiscono in modo differente nel potenziare il sistema immunitario
  • effetti protettivi nei confronti dell’inquinamento ambientale e delle tossine

Le due funzioni in grassetto sono quelle comuni a tutti i funghi medicinali.

Te li presento brevemente:

reishi: il re degli adattogeni, dona energia ed ossigena i tessuti

agaricus: modulatore dell’infiammazione cronica

maitake: rinforza le difese grazie ai betaglucani e regola la glicemia

cordyceps: aiuta le surrenali e quindi è energizzante ed ha un’azione antivirale assieme al reishi. Potente immunostimolante.

guduchi: rinforza il sistema immunitario, favorisce la concentrazione ed ha un effetto rinvigorente. Per questo è detto anche “nettare degli dei”

Gli effetti benefici della micoterapia noti già con la medicina tradizionale cinese sono ora in Occidente sempre più tenuti in considerazione anche dai medici più “aperti” a nuovi strumenti più naturali e meno sintetici. Usati da sempre nei reparti di oncologia negli ospedali in Giappone, stanno trovando grande riscontro anche in Europa.

Ma che differenza c’è tra i funghi medicinali e le piante officinali immunostimolanti

  • i funghi medicinali per le loro proprietà curative sono a tutti gli effetti dei superfood. Sono in grado di sostenere l’organismo per combattere l’infiammazione, potenziare il sistema immunitario ed avere proprietà antibiotiche senza effetti collaterali. Garanzia del risultato 100%.
  • le piante officinali intervengono sulle ghiandole linfatiche per potenziare la produzione di anticorpi. Hanno azione più blanda e richiedono più tempo.

Perché ti consiglio i funghi medicinali?

Personalmente li consiglio a seguito di un paio d’esperienze importanti che ho risolto velocemente e che con altri rimedi -officinali e farmaceutici- non ne venivo a capo. Questo mi ha permesso di confermare quanto si trova nei libri di micoterapia e cioè che i funghi medicinali hanno un effetto decisamente più potente di supporto all’organismo ed un range d’azione più ampio a sostegno della salute.

Unica accortezza è che devi assumerli per almeno un paio di mesi, prima di vederne i benefici. Quindi inizia subito ad assumerli se vuoi prevenire i classici malanni legati al cambio di stagione. Il prodotto che ho potuto testare è della linea Ringana, le capsule immu. La diminuzione dei tempi di risoluzione mi ha letteralmente sbalordita. Un prodotto definito “MAI PIU’ SENZA” da tenere in armadietto come “pronto soccorso” NATURALE. Ti consiglio il prodotto che ho usato anch’io perché presenta al suo interno funghi di elevata qualità, standardizzati e titolati e, non per ultimo, privi di metalli pesanti o elementi nocivi. Se sei alla ricerca di un prodotto a base di questi funghi assicurati che la provenienza sia fidata e la qualità sia eccezionale, altrimenti il rischio è d’ingerirli o in dosaggi sottostimati o inquinati da elementi chimici di dubbia salubrità (metalli pesanti, elementi radioattivi, tossine…).

Alcune dritte per un utilizzo efficace dei funghi medicinali

  • non prenderli assieme al caffè o metterli in impasti per torte e biscotti… butti via il fungo!
  • assumi la vitamina C in forma naturale che ne potenzia l’azione perchè aiuta l’apparato digerente ad assorbire meglio i funghi medicinali
  • non assumerli per periodi limitati i funghi e pretenderne il beneficio immediato. Almeno 3 mesi d’assunzione affinché i funghi agiscono anche a livello enzimatico… devi dare tempo.
  • non acquistare funghi troppo economici… è troppo rischioso per la tua salute

by Berenice

rinforzare le difese immunitarie

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *