Cosmesinice COSMESINICE – la cosmesi ecologica per la pelle e l'ambiente
COSMESINICE – la cosmesi ecologica per la pelle e l'ambiente
manuka

Manuka

Il manuka (nome botanico leptospermum scoparium) è un arbusto originario della Nuova Zelanda, di forma rotondeggiante a rami corti, alto da 5 a 8 m, con foglie piccole e fiorellini bianchi o rosa.

Un detto maori cita così:

non giudicare un uomo basso, potrebbe essere potente come un manuka

Per la sua azione antinfiammatoria, antisettica ed equilibrante del sistema nervoso può essere tranquillamente paragonato ad un “cortisone naturale

Indicazioni terapeutiche tradizionali:

Viene molto utilizzato dalle tribù indigene della Nuova Zelanda sia per i potenti effetti antimicrobici che come vasodilatatore.

In particolare l’olio essenziale di manuka combatte gli agenti patogeni Stafilococchi e Streptococchi in modo più marcato rispetto al Tea Tree. Abbinando i due oli essenziali si ottiene un antibiotico naturale a larghissimo spettro.

Il manuka viene usato per problemi:

  • dermatologici (acne, micosi, herpes simplex e zoster, verruche)
  • respiratori (raffreddore, mal di gole, raucedine)
  • muscolari (contratture muscolari)
  • bocca (ulcerazioni, ascessi)
  • sistema circolatorio (ottimo vasodilatatore)

Studi inerenti l’attività antimicorbica del manuka hanno dimostrato che:

Batteri:
l’olio di Manuka risulta più attivo dell’Olio di Melaleuca di 20-30 volte che a sua volta è più potente dell’Olio Essenziale di Pino.

Lieviti:
L’attività dell’olio di Manuka contro la Candida albicans è simile a quella dell’Olio Essenziale di Pino è più potente rispetto a quella dell’Olio di Melaleuca.

Funghi:
L’olio di Manuka, con una concentrazione minima attiva dello 0.625°/o, risulta più attivo dell’Olio di Melaleuca.

Impiego in cosmesi:

Il manuka è un rimedio molto versatile, di notevole efficacia e molto rispettoso per la pelle, generalmente atossico.

Riesce a bloccare l’azione dell’enzima ialuronidasi presente nella pelle. Quest’azione viene sfruttata in cosmesi perchè tale enzima è responsabile della degradazione dell’acido ialuronico nella pelle.

L’acido ialuronico è abbondante nella pelle giovane ed è responsabile dell’idratazione profonda e del turgore della pelle. Con gli anni l’acido ialuronico tende a diminuire perchè la pelle ne produce sempre di meno e perchè l’enzima ialuronidasi distrugge quel poco che c’è. Insomma una fregatura!

L’impiego ragionato e ben inserito nelle formulazioni cosmetiche permette al manuka di esplicare anche questa funzione e di mantenere tonica la pelle.

Proprietà ed indicazioni energetiche:

  • A livello di sistema nervoso riequilibra e rinforza il sistema nervoso
  • Adatto alle persone molto sensibili: ideale nei momenti di stress eccessivo e conflitti interiori.
  • Aiuta a centrarsi e facilita la liberazione di energie mentali contratte, chiarifica, predispone alla comunicazione e all’azione.
  • Porta a chiarezza spirituale
  • Ridona forza interiore e fiducia in sé stessi

Dal punto di vista olfattivo, emana un profumo dal carattere sacro, alla stregua dell’incenso, della mirra e del nardo.

Parola chiava del manuka: bodyguard

…ovvero quando hai con te il manuka, hai un naturale bodyguard a tua disposizione!

by Berenice

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *