Il passaggio dall’estate all’autunno visto dalla pelle


Cosa succede alla pelle quando si passa dall’estate all’autunno?

Intanto minor produzione di vitamina D3 perché i raggi UV-B iniziano ad arrivare di meno sulla superficie della Terra. Quindi per preservare la giusta quantità di questa importante vitamina, assumi periodicamente sotto forma d’integrazione alimentare.

Ed il freschetto cosa comporta alla pelle? Se il caldo genera una reazione di vasodilatazione e sudorazione, il freddo induce vasocostrizione e secrezione sebacea (tramite la pelle d’oca). Questo comporta meno idratazione sopratutto all’epidermide che rischia di presentare quelle poco estetiche “righette bianche”, segno di “condizione desertica”!

Ovviamente la salsedine ed il sole preso hanno contribuito ad invecchiare e disidratare la pelle. Ora tocca davvero darle il giusto supporto con più antiossidanti e vitamine biosponibili.

Dal punto di vista cosmetico, cosa si può fare per preparare la pelle a questo passaggio? I prodotti che si usano in estate, la cui texture è sicuramente più leggera, ora devono essere sostituiti da prodotti più corposi ed emollienti (= nutrienti) al fine di preservarne l’elasticità e l’idratazione cutanea.

 

Quindi quali sono i passaggi cosmetici importanti da seguire?

  1. Rimuovi il make up con il latte detergente
  2. Esegui lo SCRUB per eliminare tutte le cellule morte in eccesso (vietate le microplastiche)
  3. Utilizza un buon LATTE DETERGENTE, che non tiri la pelle e che non arrossi il bordo degli occhi (le emulsioni acqua/olio sono le migliori)
  4. Completa con il TONICO, passaggio importante per riequilibrare la pelle (se la pelle non presenta impurità, non ti serve mica il tonico alcolico)
  5. Utilizza un buon SIERO, idratante o antirughe, al fine di dare idratazione e sostanze funzionali utili alla pelle (apportare acqua alla pelle non è un passaggio così scontato)
  6. Chiudi il trattamento con la CREMA nutriente abbinata ad un fattore di protezione solare (ricorda che i raggi UV-A arrivano sulla Terra tutto l’anno)
  7. Fai mattino e sera questi passaggi e vedrai che diventerà un’abitudine sana
  8. Completa il tuo make up con prodotti affini alla pelle

 

Quali sono le zone della pelle super importanti da preparare al cambio di stagione? Ovvero da trattare mattino e sera con costanza

  1. viso + collo + décolleté (importantissimo, per non avere il viso idratato e collo e décolleté rugoso)
  2. mani (è la zona che più di tutte subisce il cambio di stagione)
  3. piedi (il cambio di calzatura, costringere il piede ad una calzatura chiusa richiede un pò di cura per essi)

 

Quali sono le zone della pelle che richiedono un trattamento della pelle giornaliero?

  1. tutto il corpo, applica una generosa quantità di crema dopo la doccia

 

Quali sono i criteri importanti per scegliere i prodotti cosmetici giusti per la propria pelle?

  1. Acquista prodotti cosmetici affini alla tua pelle,  quindi verifica che non ci siano ingredienti che non hanno nulla a che fare con la pelle
  2. Acquista prodotti sostenibili per l’ambiente e per il mare, perchè tutto quello che ti spalmi addosso finisce prima o poi nel mare
  3. Fatti aiutare da un professionista per capire che tipologia di pelle hai (non sai quante persone convinte di avere la pelle secca mettono creme troppo nutrienti con la spiacevole conseguenza di rendere la pelle asfittica!).

 

I trattamenti efficaci e non invasivi per preservare la bellezza della tua pelle ci sono.

La costanza di piccoli gesti quotidiani associati a prodotti compatibili alla tua pelle faranno la differenza

E la tua pelle sarà luminosa anche nel grigiore autunnale

Ovviamente la bellezza è dentro e fuori. Con questo articolo ti ho spiegato i semplici ma concreti passi da fare per avere un organo pelle ben curato. Con il prossimo articolo ti parlerò di cosa poter fare per preparare il corpo al cambio di stagione con gli alimenti.

Clicca sul seguente link per scoprire la cosmesi efficace ed ecologica

by Berenice

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *