DETOX in vista dell’autunno


La depurazione è un processo fisiologico ininterrotto che avviene all’interno del nostro organismo, ed è in larga misura responsabile dello stato di benessere generale dello stesso.

I possibili problemi, derivano dal fatto che oggigiorno il corpo umano è sottoposto ad innumerevoli sollecitazioni (alimentazione scorretta, fumo, alcolici, stress, mancanza di sonno, sedentarietà, malattie batteriche e virali, ambienti di lavoro inquinati, utilizzo disinvolto dei farmaci) e pertanto i sistemi naturali di eliminazione non riescono a gestire un carico di lavoro così impegnativo.

Possiamo immaginare il nostro sistema di depurazione come una grande filtro, che ovviamente non potendolo sostituire dobbiamo assolutamente mantenere pulito. Un filtro pulito continuerà a svolgere le sue normali funzioni, uno “intasato” creerà una situazione di “ingorgo” che si ripercuoterà sull’intero organismo.

Gli organi coinvolti nel processo di depurazione sono chiamati “emuntori “ (che espellono) e sono: fegato, reni, intestino, sistema linfatico, polmoni e pelle.

COME RICONOSCERE I FILTRI INTASATI
FEGATO bocca amara, alito pesante, emicranie postprandiali, prurito, digestione lenta…

 

RENI Borse sotto agli occhi, urine non trasparenti…
INTESTINO Stitichezza, meteorismo, malassorbimento…
SISTEMA LINFATICO Occhiaie, influenze ricorrenti, stanchezza, ritenzione idrica…
POLMONI Catarro, starnuti frequenti, sinusite…
PELLE Comedoni, brufoli, chiazze eritematose…

 

Attraverso il processo di disintossicazione, il nostro corpo, provvede all’eliminazione delle molecole endogene ed esogene: molecole che hanno esaurito la propria funzione, tossine e scorie metaboliche.  Le tossine possono essere dovute al metabolismo dei batteri (tossina botulinica) o possono  essere sostanze di natura chimica (pesticidi, fertilizzanti, ormoni, antibiotici, metalli, solventi, coloranti,conservanti…) che si trovano negli alimenti e nell’ambiente.

Le scorie metaboliche sono invece i prodotti di rifiuto delle reazioni che avvengono nell’organismo, che possono produrre anche radicali liberi (molecole impazzite perché in cerca di stabilità).

Per migliorare lo stato di benessere generale dell’organismo si può operare su più livelli:

seguire una dieta equilibrata (utilizzando se necessario piante depurative), fare un po’ di attività fisica, migliorare l’ambiente in cui si vive, ridurre lo stress attraverso tecniche di rilassamento.

In questo articolo mi soffermo sul concetto di dieta equilibrata:

COSA FARE

  • suddividere gli alimenti nei tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e 2 spuntini,
  • bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno,
  • consumare dalle 3 alle 5 porzioni al giorno di frutta e verdura (ricca in acqua, sali minerali, vitamine ed antiossidanti),
  • preferire carboidrati complessi a quelli semplici,
  • preferire cereali integrali,
  • preferite i grassi vegetali a quelli animali (olio extra vergine di oliva non deve mai mancare, scegliere il burro alla margarina),
  • consumare anche frutta secca tipo arachidi, noci e mandorle (ricca in acidi grassi essenziali),
  • consumare giornalmente proteine, meglio se ad alto valore biologico,
  • consumare al massimo 2 uova alla settimana,
  • consumare almeno 3 porzioni di pesce alla settimana,
  • preferire le carni bianche (pollo, tacchino, coniglio…) alle rosse (manzo, vitello, maiale),
  • cura bene la tua pelle 

COSA NON FARE

  • eccedere in cibi conservati o troppo elaborati,
  • eccedere con il sale e con lo zucchero (come succhi di frutta e bevande zuccherate),
  • consumare fritti più di una volta a settimana,
  • consumare bevande alcoliche in eccesso (è consigliato il vino rosso nelle quantità di un bicchiere/giorno per la donna e due per l’uomo)
  • consumare troppi cibi ricchi di grassi animali (quando necessario sarebbe da preferire il burro alla margarina)
  • saltare la colazione
  • mangiare alimenti fuori stagione
  • non bere acqua a sufficienza (meno di 8 bicchieri al giorno)

A completamento di tutto ciò si può intervenire con la fitoterapia, che è importantissima per influire selettivamente sul miglioramento delle funzioni dei singoli organi interessati.

 

ORGANO PIANTE OFFICINALI e INTEGRATORI ALIMENTARI
FEGATO Tarassaco, Carciofo, Cardo Mariano, Bardana, finocchio, Betulla, Ortica, Rosmarino, Genziana, Cicoria, Wasabi…
RENI Coda Cavallina, Agrimonia, Pilosella, Mirtillo rosso,  Betulla, Tarassaco
INTESTINO Malva, Altea, Rabarbaro, Quercia Marina, Aloe, Menta, Melissa, Rosmarino, Salvia, Crusca, Carbone vegetale, fermeti lattici
SISTEMA LINFATICO Betulla, Equiseto, Orthosiphon, Tarassaco, Sambuco, Pilosella, Centella Asiatica, Vite Rossa, Mirtillo nero
POLMONI Altea, Eucalipto, Echinacea, Pino, Timo
PELLE Serenoa Repens, Carnosina, Bardana, Lievito di birra, Aloe, Rosa canina, Olio di Borragine, Ginko Biloba

 

E con la cura della pelle e del tuo corpo, potrai affrontare con energia e vitalità anche le stagioni più fredde e buie.

Clicca qui per scoprire quali superfood sono efficace ed ecologici

by Berenice

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *