Cosmesi & Mal di testa


Hai mai pensato che certi prodotti cosmetici possano essere causa di mal di testa? Intendo quei mal di testa che prendono gli occhi e le tempie e non ti mollano, quasi fosse un cagnaccio sulla testa?

A me si e ti voglio raccontare la mia esperienza personale.

Premetto che sono una persona che non soffre di mal di testa e quindi le rare volte che mi capita è una cosa strana. Però una cosa che ho scoperto negli anni è che certi cosmetici mi creano il mal di testa, un mal di testa strano che all’inizio ovviamente ho fatto fatica a correlarlo al prodotto cosmetico.

La primissima volta che mi è capitato, tantissimi anni fa, avevo preso una matita colorata il cui colore mi piaceva un sacco, un rosa madreperlato. L’avevo comprata al supermercato dato che ero ancora giovane ed inesperta. Inizialmente non feci caso al fatto che mi era venuto il mal di testa e che continuava a persistere ogni giorno in modo costante. Fino a che, mi ricordo un pomeriggio piuttosto rattristata, mi sono guardata allo specchio chiedendomi perché mai ne soffrissi da giorni ed in quel momento mi si accese una lampadina: la nuova matita colorata!! Un pò incredula con me stessa decisi di lavare via tutto  e nei giorni seguenti il mal di testa iniziò pian piano a scemare!! incredibile…. La conclusione di allora fu che da una parte ero dispiaciuta perché quel tipo di ombretto e di marca mi piacevano ma erano davvero scadenti e a malincuore li gettai via; ma dall’altra avevo scoperto su di me una cosa “strana”, che mia aveva lasciata un pò basita.

Diversi anni dopo, nel 2015, una mia collega si era offerta di truccarmi per un evento importante a Milano ed io ovviamente ne fui grata ed onorata della cosa. Quel giorno, me lo ricordo ancora, ho vissuto l’evento con un gran mal di testa e anche le foto di allora quando le riguardo mi fanno ricordare “bella giornata, ma che mal di testa”.

Passano gli anni e lo scorso anno, nel 2017, su suggerimento di esperte di make up, decisi di comprare in profumeria un primer per gli occhi, al fine di non veder stampato ogni volta sulle palpebre l’ombretto applicato. Ma anche li’ mi cominciò un mal di testa ogni giorno sempre più forte (sono andata avanti 1 settimana) fino a che non mi venne in mente di nuovo l’idea che forse era il cosmetico la causa principale. Ovviamente decisi di non usarlo più e magicamente anche il fastidiosissimo mal di testa ogni giorno che passava andava sempre più scemando. Che storia, mi dissi, allora non è solo un tipo di cosmetico ma forse qualche eccipiente che proprio il mio corpo non lo sopporta.

20 giorni fa ho acquistato in farmacia una crema protezione solare 50+ da applicare al viso in vista dell’estate e a distanza di un paio di ore mi sono ritrovata con gli stessi sintomi. Solo che ora li ho saputi riconoscere subito, mi sono data immediatamente la risposta perchè un mal di testa di quel genere lì non è come quello da sforzo di occhi quando lavori troppo in ambienti bui e poco ossigenati o quando guidi con la nebbia (ti consiglio di usare gli occhiali con la lente gialla… sono fenomenali). E’ peggio, prende occhi e tempie in maniera diversa. Ovviamente il giorno dopo ho evitato di applicarmi la crema solare acquistata e addio mal di testa!

Questa mia esperienza che ho voluto condividere con te è per dirti che la cosmesi non è mica una banalità e non puoi farne solo una questione di prezzo o di profumo. Non conviene fare analisi magari costose per cercare cosa? Meglio optare sempre per  aziende che davvero fanno la cosmesi dermocompatibile, una cosmesi con durata di scadenza breve, una cosmesi con zero profumi e coloranti che non servono perché forse anche a te è successo ma non ti è mai venuto in mente che potesse essere la causa il cosmetico applicato. Il difficile è individuarlo all’inizio, ma ti assicuro che esiste questa correlazione, quasi sempre non tenuta in considerazione perchè ritenuta “strana”.

Ah proposito… anche il trucco che avevo gentilmente ricevuto solo 20 giorni fa l’ho correlato scatenante il mal di testa. Ora ho creato quella che si dice “memoria” del corpo per cui questa sensazione ora fa parte del mio bagaglio di consapevolezza. La soluzione che ho adottato da anni, seguendo l’intelligenza del corpo, è stata quella di orientarmi sulla cosmesi fresca, una vera manna per la pelle.

Come sempre ti chiedo un feedback all’articolo che hai letto.

La mia soluzione la trovi al link www.cosmesivegana.it

by Berenice

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *